TORNA ALL'INDICE
Ghoul
Aberrazione di razza. Lo status del ghoul va certificato in avatar tramite nota del Fato e periodicamente controllato dalla gestione per confermare che tale status sia mantenuto.

Un ghoul è una qualsiasi creatura vivente di razza drow, elfo, umano, nano e mezzuomo legata al suo domitor (vampiro) grazie all'assunzione di una minima quantità di sangue vampirico, attraverso un rituale che deve ripetersi tre volte per la creazione del legame di sangue, e almeno una volta al mese per conservarne i benefici.

Tratti contraddistintivi: i ghoul all'apparenza conservano i tratti contraddistintivi della propria razza. Il sangue vampirico in circolo nel loro organismo, tuttavia, garantisce loro dei benefici tipici dei vampiri, rendendoli particolarmente veloci, forti, capaci di una lieve forma di autoguarigione, immuni a malattie e. Inoltre, i ghoul non invecchiano fintanto che continuano a ricevere sangue vampirico una volta al mese. Nel caso tale rituale venga interrotto, il ghoul invecchierà rapidamente fino addirittura a morire nell'arco di pochi minuti, in caso sia un essere centenario.

Carattere: il ghoul conserva il carattere antecedente alla mutazione. Sarà tuttavia legato al suo domitor vampiro da una forte fascinazione che lo porterà sempre a proteggere il proprio domitor come se fosse la cosa più preziosa nella sua vita.

Lingue parlate: oltre al comune, padroneggia la lingua nativa. L'eternità e lo studio gli permettono di apprenderne altre.

Bonus:
- Oscurovisione, vede al buio come in piena luce.
- Sensi acuti. Ha olfatto e udito particolarmente accentuati.
- Immunità a malattie e contagi, salvo quelli di natura magica.
- Autoguarigione (sono per ferite superficiali e tagli, no rigenerazione). La presenza del sangue vampiro in circolo nel suo organismo rigenera ferite superificiali, ma senza il controllo effettivo del sangue, tipico dei vampiri.
- Longevità condizionata al protrarsi della sua condizione di ghoul (non è obbligatorio che l'assunzione di sangue vampirico provenga sempre dallo stesso domitor);

Malus:
- Fotofobia: benché il sole non lo uccida, l'esposizione a luce intensa - qualsiasi sia la sua natura - gli causa malessere fisico;
- Il suo domitor vampiro può diventare il centro del suo mondo, portandolo anche a comportamenti lesivi della sua persona per il desiderio e la necessità di proteggere il suo sire;
- Il comune cibo perde per il ghoul ogni sapore;

Note a margine: un ghoul non può essere creato da Licantropi e Mannari. L'influsso dell'assunzione di sangue vampirico su queste razze è nullo.

Morte: benché fortemente resistenti, i ghoul sono comunque creature viventi. Possono morire a seguito di ferite letali, tanto di natura fisica quanto magica. Muoiono inoltre nel caso in cui abbiano superato l'età media della loro razza e non ricevano più sangue vampirico.

Resurgo: in caso di morte, l'anima del ghoul abbandona il corpo e vaga per i piani di esistenza fino alla resurgo.
© exlot | www.exlot.it | info@exlot.it