TORNA ALL'INDICE
Demoni
I demoni sono diretta emanazione di energia negativa, incarnazione vivente degli istinti più efferati. Ogni fibra del loro corpo e della loro anima è soffusa di malvagità. Esteticamente, si presentano come creature bipedi il cui aspetto è volto a creare terrore nel prossimo, anche se le loro fattezze variano da individuo ad individuo.

Tratti contraddistintivi: i demoni sono sempre avvolti da un'aura negativa che genera oppressione e terrore in chi gli sta vicino. Il loro aspetto fisico può variare e assumere molteplici aberrazioni. Alcuni demoni presentano ali, corna, coda, zanne o artigli - o una qualsiasi combinazione di questi elementi. Ci sono poi altri demoni che, desiderosi di mischiarsi agli umani senza rivelare la loro natura, acquisiscono sembianze molto simili a quelle umane, benché nel loro aspetto ci sia sembre qualche elemento fuori posto, disarmonico e terrificante.

Carattere: caratterialmente, tali creature seguono i loro istinti più bassi ed empi nel tentativo di imporre un mondo dominato dalla loro ferocia. Spesso violenti e cinici, sono maestri nel combattimento e nella distruzione, e fanno della loro resistenza e forza fisica il loro maggiore punto di forza. Superbi ed egoisti, combattivi e determinati a distruggere il bene, spesso incarnano una qualche depravazione con la quale intendono corrompere il mondo.

Lingue parlate: oltre alla lingua comune, i demoni parlano l'Abissale, l'Infernale, il Celestiale e il Draconico.

Bonus:
- Immunità all'elettricità e al veleno;
- Immunità alle comuni malattie;
- Evocazione: possono chiamare a raccolta i loro simili;
- Aura demoniaca: protegge il demone da attacchi di creature positive e infonde terrore nei suoi nemici;
- Possono assumere sembianze simili a quelle umanoidi, anche gradevoli alla vista, per meglio confondersi coi mortali.

Malus:
- Non possono entrare in luoghi consacrati;
- Si indeboliscono in luoghi votati al bene (templi devoti a divinità positive, sorgenti e fonti sacre, altari);
- In presenza di aura angelica di pari potenza, il potere dell'aura demoniaca si annulla, ma patiscono l'aura angelica, soprattutto se soverchiati in numero;
- Patiscono armi ed oggetti consacrati;

Morte: i demoni muoiono quando la loro aura demoniaca viene estinta. In caso di numerose ferite fisiche, perdono consistenza, indebolendosi. Se non riescono a rigenerarsi per tempo, incorrono nella morte fisica.

Resurgo: in caso di morte, riprendono la forma originale abissale, ovvero un grumo di negatività che vaga tra i piani d'esistenza, fino a che la loro energia non viene nuovamente modellata in un corpo fisico, detto anche fantoccio.
© exlot | www.exlot.it | info@exlot.it